Chi siamo

PluriVersi è un’associazione che vuole coniugare attività culturali e solidarietà sociale in un’ottica interdisciplinare.

Nel corso degli anni abbiamo condotto passeggiate letterarie urbane, svolto progetti a favore delle donne in gravidanza e dei migranti, occupandoci di salute mentale e di integrazione delle donne arabe, condotto laboratori fotografici e narrativi per ragazzi.

Il viaggio di PluriVersi è iniziato nel 2011 con le Passeggiate d’autore. Un progetto nato dalla volontà di far conoscere la città di Milano nei suoi aspetti più nascosti e meno noti, soprattutto nella sua vita pulsante nelle periferie, con l’aiuto di scrittori, giornalisti, docenti universitari e altri artisti. In tal modo i passeggiatori hanno potuto scoprire angoli di periferia pulsanti di vita e di storie, in modo meno formale dei quartieri del centro. Poi le passeggiate si sono moltiplicate. Siamo contenti di avere aperto la strada a un genere.

Per un lungo periodo, tra il 2011 e il 2016, ci siamo dedicati alle donne in gravidanza e alle madri, cercando di cogliere le difficoltà delle neomadri, soprattutto se venute da altrove, nell’affrontare il percorso della nascita e della crescita dei figli. Abbiamo ricevuto un finanziamento dalla Fondazione Cariplo per il progetto “Rinascere Madri”, e dalla Provincia di Milano per “Donne in circolo”, un tentativo di coinvolgimento delle donne arabe, che spesso vanno incontro all’isolamento sociale, in un dialogo sulle rispettive abitudini, ma anche sull’uso dei servizi, con un corso di italiano di prossimità.

Nel 2013 abbiamo vinto un bando del Comune di Milano per il progetto “Com-prendere l’Altro”, finalizzato a un supporto in una prospettiva antropologica di alcuni servizi di supporto psicologico e psichiatrico per migranti.

Negli ultimi anni le attività si sono rivolte a un pubblico indifferenziato, e hanno consistito in un’attività di supporto per gruppi di persone con problemi di carattere psicologico.